Racconto breve:

“Il giorno in cui Audrey Hepburn si perse a Roma”

 

C’era una volta una giovane donna di nome Audrey che viveva in una città chiamata Hollywood. Audrey era una famosa attrice, conosciuta per la sua bellezza e grazia. Un giorno, Audrey decise di fare una vacanza a Roma, la città eterna.

Arrivata a Roma, Audrey era entusiasta di esplorare la città. Indossava un abito semplice e un grande cappello per non farsi riconoscere dai fan. Audrey passeggiava per le strade strette e piene di storia di Roma, ammirando le antiche rovine e i pittoreschi vicoli.

Ma mentre camminava, Audrey si distrasse guardando una vetrina e si rese conto di essersi persa. Le strade di Roma sembravano tutte uguali e non riusciva a capire quale fosse la strada giusta per tornare al suo albergo.

Audrey iniziò a sentire un po’ di panico. Non sapeva parlare molto bene l’italiano e non conosceva nessuno in città che potesse aiutarla. Si sedette su una panchina e cercò di ricordare il percorso che aveva fatto, ma tutto sembrava confuso.

Mentre era seduta lì, Audrey sentì una voce gentile dietro di lei. Si girò e vide un anziano signore con un sorriso gentile sul volto. “Signorina, sembra persa. Posso esserle d’aiuto?” disse l’uomo in italiano.

Audrey fece un sospiro di sollievo. “Sì, mi sono persa,” rispose in inglese, sperando che l’uomo capisse. Fortunatamente, l’uomo parlava un po’ di inglese e riuscirono a comunicare.

L’uomo si presentò come Giovanni e offrì gentilmente di accompagnare Audrey all’albergo. Audrey accettò con gratitudine e insieme iniziarono a camminare per le strade di Roma.

Durante il tragitto, Giovanni raccontò ad Audrey storie interessanti sulla città e la sua storia. Audrey lo ascoltava attentamente, affascinata dalle sue parole. Si accorse che anche se si era persa, aveva avuto la fortuna di incontrare una persona così gentile.

Finalmente, dopo un po’ di cammino, arrivarono all’albergo di Audrey. Audrey ringraziò Giovanni con tutto il cuore per il suo aiuto prezioso. Giovanni sorrise e disse: “È stato un piacere aiutarti, signorina. Spero che il resto della tua vacanza a Roma sia meraviglioso.”

Audrey sorrise e gli diede un abbraccio caloroso prima di salire le scale verso l’ingresso dell’albergo. Mentre si girava per salutarlo, vide Giovanni scomparire lentamente nella folla, lasciandola con un senso di gratitudine e calore nel cuore.

Da quel giorno, Audrey non si perse mai più a Roma, ma ricordò sempre il gentile uomo che l’aveva aiutata quando si sentiva persa in una città straniera.

E così, con il sorriso sulle labbra, Audrey entrò nell’albergo, pronta per continuare la sua avventura nella magnifica città di Roma.

Fine.

  1. Persa – Lost

  2. Enthusiasta – Enthusiastic

  3. Passeggiare – To stroll, to walk

  4. Rovine – Ruins

  5. Vicoli – Alleyways

  6. Sospirò – Sighed

  7. Sollievo – Relief

  8. Gentile – Kind

  9. Sorriso – Smile

  10. Signorina – Miss

  11. Accettò – Accepted

  12. Gratitudine – Gratitude

  13. Fortuna – Fortune, luck

  14. Affascinata – Fascinated

  15. Abbraccio – Hug

  16. Caloroso – Warm

  17. Ingresso – Entrance

  18. Folla – Crowd

  19. Scomparire – To disappear

  20. Gratitudine – Thankfulness

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *